Il primo benemerito è chi ha fatto nascere l’Auser comunale

PERSONAGGI PRIMO PIANO

Il premio civico consegnato a Enzo Magrotti. La cerimonia l’altra sera durante la festa

Fece nascere 25 anni fa l’Auser di Bressana e si è sempre speso per aiutare il prossimo, impegnandosi nel mondo sociale e dello sport.
Enzo Magrotti è il primo bressanese a essere insignito della benemerenza civica. Il conferimento della bemerenza è avvenuto l’altra sera, nell’ambito dell’evento Bressana a Festa.
Forte la motivazione.
«Con il suo esempio ha tracciato il solco, ha diffuso e cresciuto il seme del volontariato non solo a Bressana – spiegano il sindaco, Giorgio Fasani e il vice, Valentino Milanesi – Enzo Magrotti, che è conosciuto anche con il nome di Evans, è stato sempre una presenza costante, una certezza per tutti di poter ricevere auto e comprensione, anche nel periodo terribile del Covid».
«La sua attenzione, in una prima fase è stata rivolta ai giovani, affinché potessero avere spazi di aggregazione e sentirsi creativi e sereni. Ha costituito associazioni sportive sia maschili che femminili.
Poi, allo scopo di gestirne e alleviarne le difficoltà e le paure tipiche della solitudine senile, ha favorito iniziative di supporto al tempo libero degli anziani. E come non ricordare il suo impegno primario: quello profuso per far nascere, venticinque anni fa, la onlus Auser-Bressana» sono ancora le parole del sindaco di Bressana.
Intanto arriva la gratitudine da parte dell’Auser Bressana che «esprime la propria riconoscenza all’amministrazione di Bressana per la scelta di conferire all’ex Presidente di Auser Enzo Magrotti la Civica Benemerenza del Comune, quale primo beneficiario nell’apposito Albo d’Onore ».

ALESSIO ALFRETTI

Tratto da “La Provincia Pavese” del 8 Settembre 2022
Link all’articolo originale (formato PDF – dimensione 453kb)