bressana.it » Blog Archives

Author Archives: bressana.it

Il Passatore questa volta lo corriamo a Bressana

Un percorso locale di 100 km dopo lo stop alla gara da Firenze a Faenza La sfida dei runner Cecchetto e Serafini dedicata alle vittime del virus

Volevano affrontare ancora la “100 km del Passatore”, una delle ultremaratone più famose e massacranti del panorama podistico nazionale, dopo l’exploit del 2019 e da mesi si stavano preparando. Ma l’emergenza Coronavirus ha fatto saltare l’edizione 2020, la 48ª della serie (in programma nel prossimo fine settimana, con partenza da Firenze e arrivo a Faenza). Ecco allora che due runner amatoriali di Bressana, Matteo Cecchetto e Ferdinando Serafini, hanno deciso di dare vita a una versione “casalinga” della gara, con un percorso locale di 5-6 km da completare venti volte.

Continue reading Published by:

Bressana, addio code Dopo il supermarket anche il sito per le Poste

Dopo il supermercato anche l’ufficio postale. La app sviluppata dal Bressanese Marco Ferrari per evitare le file al supermercato Gulliver del suo Comune, ora si estende anche alle Poste.
Quindi dopo spesa.bressana.it arriva anche poste.bressana.it per evitare inutili attese. E non solo le attese: non stare in coda, o starci molto poco, può fare la differenza in un questo periodo di rischio contagio da Coronavirus.
«Dopo aver sperimentato ormai con successo da due settimane l’applicazione per il supermercato che consente di sapere in tempo reale quante persone sono in fila al supermercato Gulliver di via Primo Maggio, l’amministrazione comunale di Bressana Bottarone ha proposto Continue reading

Published by:

Bressana è smart. Stop code al market grazie ad una APP

Basta fila davanti al supermercato di paese. Ora è sufficiente controllare sullo smartphone per sapere quanto ci sarà da aspettare. In tempi di accessi limitati ai market per evitare i contatti, il rischio che troppe persone sostino in attesa fuori dal negozio è più che concreto. Così un cittadino di Bressana Bottarone, esperto di informatica, ha sviluppato una web-app che permette, praticamente in tempo reale, di sapere quanta fila c’è. Per ora il Comune è partito con il monitoraggio della situazione davanti al market di via 1° Maggio, ma l’idea potrebbe essere facilmente estesa anche ad altri casi.
Marco Ferrari è un 43enne di Bressana che lavora nel settore informatico e ha avuto l’idea, semplice ed efficace come l’uovo di Colombo, chiacchierando in famiglia: «Mia moglie era Continue reading

Published by:

Baby ricerca premiata a Roma Vetrina al ministero per Bastida

La scuola d’infanzia ha vinto il concorso patrocinato dal Miur I lavori riguardavano i problemi ambientali. Il plauso del sindaco

la storia

Doppia vittoria per i bambini della scuola dell’infanzia di Bastida Pancarana (che fa parte dell’istituto comprensivo di Bressana) che con la loro opera “Storia di un panino” hanno ottenuto il primo premio in ben due concorsi nazionali promossi da Asviss e da Green Cross patrocinati dal Ministero dell’Istruzione e dalla Camera dei Deputati. Continue reading

Published by:

Tre atleti dell’Action di Bressana Bottarone agli iridati Ift Union Un oro e quattro podi

Medaglia d’oro per Massimo Bulla, un secondo e un terzo posto per la giovanissima  Stella Agostini, due argenti  per Deborah Cravioli

Nel campionato del mondo di taekwondo, Itf Union, svoltosi dal 25 al 27 ottobre al palazzetto dello sport di Maracalagonis, in Sardegna, la Asd Action Taekwondo di Bressana Bottarone si è distinta con le ottime performance di tre atleti, che hanno raggiunto le vette mondiali nelle rispettive categorie. Continue reading

Published by:

BressArt 2018 – Festival di Arti contemporanee

Di là dal fiume, tra gli alberi

3 – 6 maggio 2018 – Bressana Bottarone (Pv)

Dopo il successo dello scorso anno BressArt Festival si ripropone, nel 2018, come Festival diffuso
di arti contemporanee a Bressana Bottarone, in Oltrepo Pavese.

BressArt nasce nel 2017 dal lavoro di squadra di un gruppo di artisti, operatori culturali e dell’assessorato alla cultura del Comune di Bressana Bottarone con la direzione artistica di AcquasumARTE Visual & Performing Art, la collaborazione di Art-Rite e Dedalo. La manifestazione ha ottenuto quest’anno anche il patrocinio di Fondazione Cariplo, della Regione
Lombardia, della Provincia di Pavia e dei vicini Comuni di Bastida Pancarana e di Stradella.

Giunto alla seconda edizione e forte del supporto di pubblico dello scorso anno BressArt guarda a
maggio 2018 proponendosi come “memoria storica” del paese e dei suoi abitanti. Continue reading

Published by:

Da Bressana impianti hi-fi al top

Massimiliano Magri, 44 anni, produce ampli che costano fino a 50mila €, e casse fino a 150mila

Dietro la barba e i capelloni da ragazzone un po’ hippie si nasconde un uomo di 44 anni che da Bressana Bottarone oggi produce lo stato dell’arte delle amplificazioni hi-fi. «Spaventoso, definitivo, rivoluzionario»: questi sono solo alcuni degli aggettivi che la stampa di settore internazionale sta affibbiando ai prodotti Grandinote di Massimiliano Magri.

Già ben prima della sua laurea in ingegneria, Massimiliano ha iniziato a realizzare i primi progetti di amplificazione, dei goffi tentativi di creare un qualcosa di funzionante. Esempi di un ragazzo che aveva ben chiaro in mente quel che sarebbe stato il suo futuro e infatti dopo la laurea, nel ‘97 all’università di Pavia, inizia a sviluppare i suoi primi amplificatori valvolari per uso domestico. Prima delle semplici tavole in legno con le componenti, dei meri prototipi poco accattivanti e poi prodotti rifiniti e funzionanti che rivendeva ad amici e conoscenti. «Erano i primi passi in questo mondo, ma dopo aver creato qualcosa di concreto ho capito che era importante continuare la ricerca e lo sviluppo, riuscire a creare qualcosa di veramente innovativo – racconta Magri – . L’idea era già nella mia mente da tempo, cioè quella di unire il vecchio modo di fare amplificatori con le valvole con le moderne tecniche a transistor mantenendo i pregi di entrambe ed evitare quanto più possibile le pecche delle due tecnologie». Continue reading

Published by:

Contempora Langobardorum

Contempora Langobardorum” è il titolo della mostra a cura di Chiara Argenteri e Francesca Porreca, che durerà dal 15 ottobre al 3 dicembre 2017 e si svolgerà presso i Musei Civici di Pavia. L’allestimento, che espone opere di pittura, scultura, fotografia, videoarte, grafica, poesia ed incisione, rendendo protagonisti tanti e differenti linguaggi artistici, si ingloba nella parte pavese della mostra “Longobardi, un popolo che cambia la storia”, visitabile nella sala del Rivellino e in sala VI. “Contempora Langobardorum”, dunque, si trova nelle cinque stanze della sezione Archeologica dei Musei ed è stata fortemente voluta dai volontari del Touring Club Italiano di Pavia per tentare di dare un’interpretazione contemporanea e attuale a quell’invasione barbarica di secoli fa che rese proprio Pavia capitale del regno longobardo.

«Gli artisti che presentano i lavori e le installazioni sono tutti pavesi – assicura Chiara Argenteri – Ciascuno di loro, per tale motivo, ha tenuto una grande attenzione sulla città e ha tradotto, in maniera originale, non didascalica, la misteriosa storia dei nostri antenati barbari». L’allestimento si sviluppa in cinque sale: la prima è dedicata alla scultura e vede come interpreti Silvia Manazza e Aris Marakis; la seconda è dedicata alla fotografia, con Marcella Milani e Giulia Passolungo; la terza usa la pittura, con Gunter Pusch e Rossana Schiavo; nella quarta la grafica, con Alessandra Angelini, Vanessa Fantinati e Claudia De Lucca; la quinta si conclude con la videoarte a cura di Roberto Figazzolo e alcuni allievi dell’istituto Taramelli-Foscolo (Antonio Drammis, Marta Grassi, Susanna Sassi e Adriano Zonta). Continue reading

Published by: