bressana.it » Blog Archives

Tag Archives: CASTELLO

ANTICHE DIMORE: La sottile armonia del Castello di Argine

Copertina-Oltre-66La rivista OLTRE, nel numero 66 di Novembre/Dicembre 2000, ha pubblicato un articolo di Mirella Vilardi nella rubrica “Antiche dimore” che parla del Castello di Argine frazione di Bressana Bottarone.

Articolo nel quale si ripercorre la storia di questa struttura difensivo/residenziale trecentesca. Si vede subito che manca di alcuni particolari, le torri sono solo due e del fossato solo un accenno. Il castello risulta in buono stato e ben tenuto nonostante modifiche effettuate nel tempo. Caratteristica che colpisce è la sua armonia con il caseggiato circostante che poche altre residenze storiche hanno.

Molti ne furono padroni a partire dal Magnifico Angelo Simonetta fino ai Busca (ultima famiglia patrizia), ai Jacoppi e ai Berzio.

E’ disponibile qui un’anteprima in formato pdf dell’articolo al quale viene fatto riferimento.

Si ringrazia Edo Edizioni Oltrepò per il materiale fornito e si ricorda che il numero arretrato della rivista è ancora disponibile in sede a Voghera o direttamente sul sito www.oltre.eu.

Published by:

POESIA: Argine

Copertina-Oltre-2La rivista OLTRE, nel numero 2 di Marzo/Aprile 1990, ha pubblicato un articolo di Giovanna Tacconi che parla di Argine frazione di Bressana Bottarone partendo da una sua poesia. La poesia e un omaggio autenticamente amoroso e un po’ dolente ad un piccolo paese che muore, gli abitanti che col tempo si trasferiscono in abitazioni più piccole e confortevoli vicino al centro abitato lasciando case con enormi stanze e enormi cortili.

Argine è un grumo di case che l’onda impietosa del tempo ha reso vecchie e tuttavia fiere di una loro bellezza ruvida e segreta, impreziosita dal rosa caldo e terrigno che è solo del cotto nato nelle vecchie fornaci aduste di oltre mezzo secolo fa.

Così Argine con la sua chiesa troppo bella e troppo silenziosa e quel castello grifagno incombente sulle case mute, ormai fatiscenti, con la sua gente non ancora rassegnata che da lontano lo vede morire, è un po’ la fioca lanterna che rischiara a sprazzi le fughe nere del tempo perduto.

E’ disponibile qui un’anteprima in formato pdf dell’articolo al quale viene fatto riferimento.

Si ringrazia Edo Edizioni Oltrepò per il materiale fornito e si ricorda che il numero arretrato della rivista è ancora disponibile in sede a Voghera o direttamente sul sito www.oltre.eu.

Published by: