Category Archives: PERSONAGGI

Bressana Bottarone: Agostino Depretis e il suo tempo

Convegno Agostino Depretis e il suo tempoSabato 24 settembre 2011 alle ore 14.30 si è svolto un convegno nella Sala Polivalente del Comune di Bressana Bottarone che aveva lo scopo di chiarire data e luogo di nascita e di morte di Agostino Depretis. Personaggio legato alla storia di Bressana in quanto nato nell’attuale frazione Cascina Bella il 31 gennaio 1813 e battezzato nella frazione ecclesiastica di Rea e del Comune di Mezzana Bottarone (ora frazione Bottarone). Fu, come il padre, amministratore della proprietà Gazzaniga Arnaboldi, e consigliere prima e sindaco poi del comune di Mezzana Bottarone.

Si trasferì a Stradella e ne divenne sindaco per 3 anni dal 1849 al 1851. Morì a Stradella il 29 luglio 1887.

Fu Presidente del Consiglio del Regno d’Italia per nove mandati dal 25 marzo 1876 sino al giorno della sua morte.

A sostegno di quanto scritto l’atto originale di battesimo pubblicato da Mario Moroni a pagina 12 del volume “Memorie di Rea” (finito di stampare nel settembre 2004).

Segnalo due link di approfondimento sull’argomento:
Dove e quando è nato Agostino Depretis
A Bressana Bottarone (PV), Aldo Accardo ha parlato dell’inchiesta Depretis sulla Sardegna del 1869

Published by:

Luoghi del ricordo a Bressana Bottarone

Croce in località Cascina Bella nei pressi del luogo dell’eccidio

BB Cascina Bella 1

In ricordo di:

Del Favero Natale (Beghi) di anni 19
operaio, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Pieve di Cadore (Belluno) il 17 novembre 1925, residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Landini Pierino di anni 25
operaio, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bottarone il 16 settembre 1919 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Marabelli Peppino di anni 22
falegname, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 13 luglio 1923 e residente a Bressana Bottarone; fucilato dalla Sicherheit, il 19 gennaio 1945.

Milanesi Bordino (Gallo) di anni 20
artigiano, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 7 agosto 1924 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Milanesi Erminio di anni 48
artigiano, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 7 luglio 1896 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit insieme al proprio figlio Peppino.

 

Targa posta in via Depretis 77

BB Via Depretis

in ricordo di:

Eseguiti Bruno di anni 30
operaio, partigiano della Divisione “Masia”, V Brigata “Tundra”; nato a Golferenzo il 22 marzo 1914 e residente a Broni; ferito gravemente dalla GNR a Bressana Bottarone in un’imboscata il 3 settembre 1944 muore due giorni dopo.

 

Monumento ai Caduti nella Guerra di Liberazione
in piazza Giovanni XXIII

BB Piazza Giovanni XXIII

In ricordo di:

Del Favero Natale (Beghi) di anni 19
operaio, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Pieve di Cadore (Belluno) il 17 novembre 1925, residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Landini Pierino di anni 25
operaio, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bottarone il 16 settembre 1919 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Maggi Olmare (Zanibo) di anni 18
operaio, partigiano della Divisione “Gramsci”, Brigata “Togni”; nato a Bressana Bottarone il 14 luglio 1927 e residente a Bressana Bottarone; caduto a Milano il 30 aprile 1945 per lo scoppio accidentale di una bomba a mano.

Marabelli Peppino di anni 22
falegname, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 13 luglio 1923 e residente a Bressana Bottarone; fucilato dalla Sicherheit, il 19 gennaio 1945.

Milanesi Bordino (Gallo) di anni 20
artigiano, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 7 agosto 1924 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Milanesi Erminio di anni 48
artigiano, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 7 luglio 1896 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit insieme al proprio figlio Peppino.

 

Monumento “Bressana alla Resistenza” in via 5 Martiri della Liberazione

BB Via 5 Martiri 1

in ricordo di:

Del Favero Natale (Beghi) di anni 19
operaio, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Pieve di Cadore (Belluno) il 17 novembre 1925, residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Landini Pierino di anni 25
operaio, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bottarone il 16 settembre 1919 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Maggi Olmare (Zanibo) di anni 18
operaio, partigiano della Divisione “Gramsci”, Brigata “Togni”; nato a Bressana Bottarone il 14 luglio 1927 e residente a Bressana Bottarone; caduto a Milano il 30 aprile 1945 per lo scoppio accidentale di una bomba a mano.

Marabelli Peppino di anni 22
falegname, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 13 luglio 1923 e residente a Bressana Bottarone; fucilato dalla Sicherheit, il 19 gennaio 1945.

Milanesi Bordino (Gallo) di anni 20
artigiano, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 7 agosto 1924 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit il 19 gennaio 1945.

Milanesi Erminio di anni 48
artigiano, partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Crespi”; nato a Bressana Bottarone il 7 luglio 1896 e residente a Bressana Bottarone; catturato e fucilato dalla Sicherheit insieme al proprio figlio Peppino.

Tratto da www.luoghidelricordo.it
Link all’approfondimento

Published by: