Kafka e Giobbe a Bressana oggi il confronto

PRIMO PIANO
la Provincia Pavese

kafka-giobbeCinema, letteratura e narrazione. Tre aspetti dell’arte che oggi alle 21, presso la sala consiliare del comune di Bressana Bottarone sul retro di piazza Marconi, si fonderanno e intrecceranno, grazie allo spettacolo “Così parlano i colpevoli, la coscienza di fronte ad un enigmatico destino”della compagnia teatrale “Acquasumarte”. Lo spettacolo, scritto ed interpretato da Francesco Cimino, mette a confronto “Il processo” di Kafka con il “Libro di Giobbe” dell’Antico Testamento, costruendo un’analisi sulle analogie trovate dall’autore dopo aver letto e studiato i due testi. «Con questo lavoro – spiega Maurizio Capisani regista insieme a Sabrina Conte – cerchiamo di dare al pubblico una nuova visone del capolavoro di Kafka, allontanandoci anche dal pensiero tradizionale che ha la critica di questa opera. Sarà un viaggio tra narrazione, dialogo e racconto».

Parte integrante dello spettacolo saranno le riflessioni, i pensieri e le idee del pubblico, invitato a confrontarsi con gli autori dando vita ad un vero e proprio dibattito. «Siamo molto contenti di ospitare questa serata di teatro – dice Gianfranco Ursino, assessore alla cultura del Comune di Bressana –, anche perché oltre ad essere un momento interessante di cultura, si tratta di uno spettacolo interpretato e scritto da tre nostri concittadini. L’idea di dare spazio
e voce agli abitanti del nostro paese ci fa molto piacere». «Per noi dopo tanti lavori in giro per varie città – conclude Maurizo Capisani -, è un modo per essere presenti sul territorio in cui viviamo, facendo cittadinanza attiva, entrando in contatto con la nostra comunità». Ingresso libero.

Tratto da “La Provincia Pavese” del 16 aprile 2016
Link all’articolo originale